La guida all'energia sostenibile e al risparmio energetico

Le migliori soluzioni per la tua casa per l'elettricità, il riscaldamento, l'auto-produzione di energia

Cos'è

Se hai deciso di informarti sul tema dell'energia rinnovabile, del risparmio energetico per la tua casa, dell'auto produzione di elettricità troverai una quantità di informazioni a volte contrastanti e tante offerte, come è possibile orientarsi allora? Come informarsi e fare scelte davvero utili e non influenzate dalle campagne di marketing in un settore così tecnico?
Abitare Gea è un'associazione no profit e completamente indipendente che ha studiato a fondo la questione per redarre una guida disponibile a tutti, e possiamo dirti in questo campo quello che gli altri non ti dicono. Segui attentamente la guida!

Solare fotovoltaico

È sicuramente una scelta conveniente installare un impianto fotovoltaico sul tetto della propria casa, ma noi ti sconsigliamo di farlo, o almeno di aspettare a farlo. Ora ti spieghiamo perchè.

Installare un impianto per una famiglia è meno conveniente che installare un parco solare che serva più famiglie, perchè questo permette di gestire meglio i picchi di consumo e permette economie di scala.
Purtroppo ad oggi esiste un limite normativo che impedisce la distribuzione di energia in reti elettriche private (sistemi di distribuzione chiusi). Il governo però ha dichiarato recentemente (aprile 2017) di voler presentare una serie di norme specifiche sul settore energia, che riguardano anche la liberalizzazione dei sistemi di distribuzione di energia tra privati.

E una volta approvata la norma come si fa a creare un parco solare?
Abitare Gea sta pensando anche a questo, ed è in contatto con soggetti che operano nel settore energetico per offrirti la possibilità di creare un parco solare per un gruppo di famiglie e costituire una comunità energetica sostenibile.
Se sei interessato richiedi una diagnosi energetica. Tieni conto del fatto che in ogni caso, anche con la normativa attuale, è conveniente creare un parco solare che offre comunque vantaggi notevoli rispetto agli impianti familiari (per il monitoraggio, la manutenzione, i sistemi di accumulo..), e una volta approvata la norma, potrai subito ottenere tutti i benefici conseguenti, avendo un sistema già predisposto.

Il parco solare però non è l'unica soluzione. Prenditi qualche minuto e leggi attentamente il resto della guida.

Altre forme di produzione di elettricità e calore per la casa

Il fotovoltaico è la più nota ma non è l'unica soluzione e conviene, per te e per l'ambiente, associarlo ad altri sistemi.
Qui il discorso però si complica, perchè ti possiamo illustrare le altre forme di produzione di energia e calore, ma non è possibile ragionare in termini di convenienza assoluta, ma solo di convenienza in relazione alla tua abitazione e al luogo dove abiti.
Ti elenchiamo allora alcune delle possibili soluzioni:

Solare termico: è un impianto che utilizza l'energia solare per produrre acqua calda per uso domestico

Pompa di calore: è una macchina che funziona in modo simile a un frigorifero, ma può sia raffreddare l'ambiente che riscaldarlo

Mini-eolico: esistono impianti alti circa un metro e mezzo che possono essere installati sul tetto, purchè la zona sia ventosa

Solare termodinamico: utilizza l'energia solare per produrre elettricità attraverso pannelli che concentrano i raggi solari

Stufe e centrali a legna e pellet: sono responsabili di una parte importante dell'inquinamento dell'aria urbano, in particolare quelle più vecchie e inefficienti; esistono filtri anti-emissioni che però sono diffusi solo nelle centrali a biomasse e non negli impianti domestici

Cogeneratore: sono impianti che utilizzano in modo molto efficiente il metano (o altre fonti come le biomasse) rispetto alla caldaia familiare, permettendo un forte risparmio sia economico che sulle emissioni inquinanti; sono di diverse dimensioni, e vanno dal servire un condominio a un'intera città

Teleriscaldamento: sono impianti di grandi dimensioni che utilizzano l'energia proveniente dal metano, dal legno (impianti a biomassa), dalla geotermia, oppure dai rifiuti, per distribuire calore nelle abitazioni, e che sostituiscono quindi le caldaie domestiche

Geotermia: sfrutta la differenza termica tra la temperatura sopra e sotto la superificie terrestre

Bio gas e thermocompost: i batteri attaccando il materiale organico in fermentazione producono gas metano e calore che possono essere recuperati

Impianti a idrogeno: questa è una soluzione avveniristica e ancora in fase sperimentale, ma già funzionante e a emissioni zero

Sono soluzioni che variano molto sia per convenienza economica che per impatto ambientale, che per vantaggi e limitazioni tecniche. Per sapere quale soluzione sia adatta a te serve una diagnosi energetica. Noi ti consigliamo però di farla non sulla tua abitazione ma su scala più grande, condominiale o di quartiere.

Come vedi infatti ti abbiamo elencato sia soluzioni a livello familiare che soluzioni su scala più grande, il motivo è semplice: in realtà la caldaia domestica non è la soluzione più efficiente, e se vuoi davvero risparmiare quello che dovresti fare è ragionare su scala più grande, almeno di condominio o di quartiere.
Ovviamente questo è difficile, per questo di solito ci si accontenta di soluzioni meno convenienti, ma tanti sono anche i casi di città che hanno invece affrontato in questo modo la questione, come Torino e Ferrara con il teleriscaldamento.
Come fare allora?

Abitare Gea è un'associazione no profit che agisce nel settore energetico per offrirti supporto in modo completamente indipendente e stando dalla parte dei consumatori e dell'ambiente, fornendoti la soluzione migliore che tiene conto di tutte le alternative possibili. Perchè non abbiamo prodotti da vendere e il nostro obiettivo è il bene comune.


Chiedi una diagnosi energetica
Aderisci a una comunità energetica


Come funziona?

- diagnosi energetica e valutazione indipendente della migliore soluzione che tiene conto di tutte le alternative possibili, senza alcun pre-accordo commerciale con i produttori, in accordo anche con l'amministrazione del tuo Comune
- per effettuare la diagnosi energetica Abitare Gea si rivolge ai migliori operatori italiani nella progettazione di interventi energetici, che danno garanzie di indipendenza dai produttori
- realizzazione degli interventi stabiliti, anche con il ricorso alle Energy Service Company, che realizzano interventi di risparmio energetico assumendosi tutti gli oneri e l'investimento iniziale, ottenendo i propri ricavi solo dai risparmi energetici ottenuti: l'intervento avviene a costo zero per gli utenti.

In questo modo i cittadini sono liberati da ogni onere, rischio e investimento, ricevendo un servizio che gestisce interamente tutte le fasi, e che permette di ottenere il massimo risparmio economico e il minor impatto ambientale date le condizioni del luogo.

Come consumare energia sostenibile e rinnovabile. Scegli un fornitore di elettricità etico

Se vogliamo garantire un futuro migliore ai nostri figli, e combattere l'esaurimento delle risorse e l'inquinamento ambientale, sta ad ognuno di noi fare scelte responsabili. Noi ti spieghiamo come.

ènostra e Retenergie sono due cooperative che permettono di produrre e consumare in modo sostenibile l'energia.
Retenergie è una cooperativa di produzione di energia rinnovabile, alla quale chiunque può chiedere l'adesione, dove gli stessi soci sono proprietari e quindi decidono sugli impianti. Retenergie permette di produrre in modo cooperativo energia rinnovabile rispettando requisiti etici.
ènostra è una cooperativa di consumo di energia rinnovabile che si approvvigiona solo da impianti scelti in base alla loro sostenibilità. Opera in sinergia con Retenergie: questo permette di chiudere il ciclo produzione-consumo di energia mantenendolo sotto il controllo dei soci, e garantendo il rispetto di regole etiche, sociali e ambientali.

Come funziona? L'energia si acquista sul mercato elettrico da grossisti. Ovviamente non si acquistano fisicamente gli elettroni, ma si acquistano dai produttori quote di energia che permettono ai produttori di immettere nella rete elettrica l'energia prodotta già venduta.

Retenergie ènostra

ènostra e Retenergie offrono le maggiori garanzie in tema di energia sostenibile per la loro storia, i soggetti fondatori, la loro vicinanza e collaborazione con altre associazioni come i gruppi di acquisto solidale, per il fatto di comprendere sia la fase di produzione che di consumo: puoi associarti diventando socio consumatore e produttore.
Tuttavia esistono alternative come Dolomiti energia, Lifegate, Weforgreen.

Il futuro energetico

Il futuro della produzione e consumo di energia è l'abbandono delle fonti fossili, destinate ad esaurirsi e fortemente inquinanti, e la transizione a un sistema integrato di fonti energetiche rinnovabili e pulite (solare, eolico, biomassa), e di impianti di grandi dimensioni e di impianti diffusi di piccole dimensioni. Guarda cos'è il progetto Desertec.
Molto importanti saranno anche i vettori di energia come l'idrogeno e i sistemi di accumulo, che permettono di trasferire energia da una fonte energetica a un motore, evitando l'uso di motori a combustione che consumano fonti fossili per produrre energia che poi viene immediatamente consumata. I vettori energetici infatti permettono di disgiungere la fase della produzione e del consumo, e quindi di usare fonti rinnovabili invece delle fonti fossili (perchè ad oggi non esistono motori alimentati direttamente ad energia rinnovabile).
L'uso dei vettori di energia è particolarmente importante nei trasporti, dove permettono l'abbandono del petrolio. Sono già diffuse le vetture elettriche e ibride, che utilizzano le batterie, ma esistono prototipi funzionanti anche di veicoli a idrogeno, veicoli a biometano, e in via sperimentale ad aria compressa.


Vuoi contribuire?
Puoi utilizzare questo documento collaborativo.

Collabora